images

 

Il Presidente del Veneto Luca Zaia ha nominato i nuovi Direttori Generali della sanità veneta. Nella nuova squadra di manager che nei prossimi anni guideranno il sistema sanitario regionale anche Mauro Filippi, infermiere, laureato in Scienze Infermieristiche e in Scienze dell’Educazione e già direttore sociosanitario dell’Aulss 4 Veneto Orientale.

Filippi, iscitto all'Ordine di Venezia, è il secondo infermiere a diventare Direttore Generale di un’azienda pubblica in Italia (dopo Marinella D’Innocenzo all’Asl di Rieti).

"Abbiamo appreso da poche ore la notizia della nomina del Dott. Filippi a DG dell'Azienda ULSS4 Veneto Orientale, notizia che riempe d'orgoglio tutta la nostra comunità professionale che, nella veste istituzionale di Presidente dell'Ordine, rappresento", con queste parole Marina Bottacin, Presidente dell'OPI di Venezia esprime le sue congratulazioni a Mauro Filippi per il prestigioso incarico. "Augurando al Direttore buon lavoro - prosegue Bottacin - rinnovo la piena disponibilità dell'Ordine a lavorare congiuntamente per un processo di valorizzazione e riconoscimento del ruolo degli infermieri nel sistema socio-sanitario".

 

minuto di silenzio

 Un minuto di silenzio, all’inizio di ogni turno di lavoro, nella prima Giornata nazionale del personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato che si celebra il 20 febbraio. È la richiesta che arriva dalla federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche ed è rivolta a tutti gli iscritti con l’obiettivo di ricordare tutti gli infermieri che hanno perso la vita a causa del Covid.

Lettera della Presidente FNOPI Barbara Mangiacavalli 

Essere Infermieri significa anche promuovere la salute: vaccinarsi oggi è imprescindibile per la salute propria, dei propri cari, dei propri assistiti, per tutti, nessuno escluso. Vaccinarsi significa anche pensare agli altri. Questo significa essere un vero Infermiere, un autentico professionista, una persona seria, consapevole e responsabile.”

 

Coordinamento Regionale OPI del Veneto

 

 

CoV 2

 

 

 

L’Ordine, nel pieno esercizio delle sue funzioni, vuole essere promotore di una corretta cultura scientifica nell’ambito del vaccino anti SARS CoV-2, riconoscendo il suo valore assoluto per la soluzione della pandemia, che ha mietuto, ad oggi, oltre 2 milioni di vittime.

 

 

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ 

https://www.iss.it/covid19-faq

https://www.iss.it/coronavirus

https://www.iss.it/rapporti-covid-19

https://www.iss.it/covid-19-bufale

 

AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO (AIFA) 

https://www.aifa.gov.it/FAQ

https://www.aifa.gov.it/domande.e-risposte

 

MINISTERO DELLA SALUTE 

http://www.salute.gov.it/249

http://www.salute.gov.it/231

 

EUROPEAN MEDICINE AGENCY (EMA) 

Vaccino Pfizer BioNTech

Vaccino Moderna

 

 

Mancano i vaccinatori, soprattutto sul territorio (ma anche negli ospedali) e in modo più evidente con il previsto arrivo anche della fornitura di vaccini Moderna che si affiancherà a Pfizer-Biontech.

 

Ma ci sono circa 60mila infermieri liberi professionisti che hanno i requisiti richiesti dal bando del Commissario straordinario per Covid-19, in stand by perché non essendo dipendenti non hanno ricevuto alcuna priorità nell’essere essi stessi vaccinati e quindi sono esposti al massimo rischio di infezione senza tutele.

17.12.2020 

 

Il Commissario straordinario all'emergenza Domenico Arcuri, ha emanato mercoledì 16 dicembre 2020 l'avviso pubblico per assumere con contratto a tempo determinato fino a 3000 medici e 12000 infermieri e assistenti sanitari che dovranno sostenere la campagna di somministrazione del vaccino anti SARS-COV2.

L’avviso è rivolto a cittadini italiani, UE ed extra UE. I contratti avranno una durata massima di nove mesi, rinnovabili in caso di necessità. Si cercano fino a 3.000 medici e 12.000 infermieri e assistenti sanitari.
Il reclutamento e l’inquadramento del personale idoneo avverrà attraverso il ricorso all’istituto della “somministrazione di manodopera” e potrà essere anche libero professionista o pensionato, fa sapere il ministero della Salute, ma non dipendente di Asl e strutture sanitarie (pubbliche e private) per non ridurre i rispettivi organici, già oggi carenti.

A QUESTO LINK L'AVVISO PUBBLICO

A QUESTO LINK IL MODULO ONLINE PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO      

Ulteriori informazioni sul sito della FNOPI: 

https://www.fnopi.it/2020/12/16/piano-vaccini-bando-infermieri/

Da sito Fnopi del 01.11.2020

In onda a Studio Aperto e TG4 le dichiarazioni della presidente della FNOPI, Barbara Mangiacavalli, sull'aumento ingiustificato di attacchi al personale sanitario durante questa fase di recrudescenza del virus.
"Nonostante tutto gli infermieri ci sono sempre, ma adesso occorre uno sforzo corale".