ECM

22.06.2020

Art. 8 - Il termine del 31 dicembre 2020 riconosciuto ai professionisti sanitari per il recupero del debito formativo relativo al triennio 2017-2019 nonché per lo spostamento dei crediti maturati per il recupero del debito formativo relativamente al triennio formativo 2014-2016, è prorogato al 31 dicembre 2021. A stabilirlo, la delibera approvata dalla Commissione nazionale Ecm lo scorso 10 giugno, contenente diverse informazioni operative sulla formazione nel periodo legato all’emergenza Covid. LA DELIBERA del 10.06.2020

ECM

 11.06.2020

Testo del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22 (in Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 93 dell'8 aprile 2020), coordinato con la legge di conversione 6 giugno 2020, n. 41   

all'art. 6 cita:  

 

2-ter. I 50 crediti da acquisire, per l'anno 2020, da medici, odontoiatri, infermieri e farmacisti in qualita' di dipendenti delle aziende ospedaliere, delle universita', delle unita' sanitarie locali e delle strutture sanitarie private accreditate o come liberi professionisti, attraverso l'attivita' di formazione continua in medicina (ECM), che costituisce requisito indispensabile per svolgere attivita' professionale, come disposto dall'articolo 16-bis del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e dalla legge 24 dicembre 2007, n. 244, si intendono gia' maturati da coloro che, in occasione dell'emergenza da COVID-19, abbiano continuato a svolgere la propria attivita' professionale.)

 

Siamo in attesa che la CNFC (Commissione Nazionale per la formazione continua) faccia chiarezza circa:

- le modalità di attribuzione e caricamento dei crediti;

- eventuale dichiarazione di presenza lavorativa durante il periodo COVID-19 per i liberi professionisti;

- la proposta di in un correttivo del provvedimento, al fine di includervi tutte le professioni sanitarie istituite con la Legge 3/2018.

AGGIORNAMENTI:

da sito Agenas 17/06/2020 - Delibera per la modifica del cd "decreto scuola" sul riconoscimento dei crediti ECM per i professionisti sanitari:

 https://ape.agenas.it/documenti/Normativa/Delibera_modifica_dl_scuola_10_06_2020.pdf

Cari iscritti VI INFORMIAMO che la Commissione Nazionale per la Formazione Continua, ha stabilito che il Professionista Sanitario, che nel triennio 2014/2016 non abbia soddisfatto l'obbligo formativo individuale triennale, possa completare il conseguimento dei crediti richiesti con formazione ECM svolta nel triennio 2017/2019 nella misura del 50%, al netto di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni. I crediti maturati entro il 31 dicembre 2019, acquisiti quale recupero del debito formativo e trasferiti per competenza al triennio 2014-16, non saranno considerati ai fini del soddisfacimento dell'obbligo del triennio 2017/2019.

Il recupero dei crediti per il triennio 2014/2016 è una facoltà del professionista sanitario che, tramite l'accesso al portale COGEAPS, dovrà procedere allo spostamento della competenza dei crediti acquisiti.

L’operazione va eseguita online attraverso l’apposita proceduta sulla piattaforma Co.Ge.A.P.S. (Consorzio Gestione Anagrafica delle Professioni Sanitarie), dove i Colleghi possono controllare la propria posizione ECM.